Euro, valuta ufficiale in 11 Paesi dell’Unione Europea

Il 1 gennaio l’Euro diventa la valuta ufficiale in Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, 11 dei 15 Stati membri dell’Unione; nel 2001 anche la Grecia viena ammessa nell’eurozona; l’anno seguente l’Euro, in moneta e banconote entra ufficialmente in circolazione. Nel 2006 un tredicesimo stato, la Slovenia, entrata nell’Unione nel 2004, dimostra di possedere i parametri economici necessari per l’adesione alla divisa comune e viene ammessa nell’eurozona il 1º gennaio 2007: pochi giorni dopo, il 15 gennaio, il tallero sloveno è ufficialmente fuori corso. Il 1º gennaio 2008, con procedura analoga, Malta e Cipro (comprese basi britanniche di Akrotiri e Dhekelia) adottano la divisa comunev e il 31 gennaio la lira cipriota e la lira maltese vengono ufficialmente considerate fuori corso. Il 1º gennaio 2009 è il turno della Slovacchia, il 1º gennaio 2011 dell’Estonia, il 1º gennaio 2014 della Lettonia e il 1º gennaio 2015 della Lituania. Nel 2015, i Paesi membri dell’Unione europea sono saliti a 28 e 9 utilizzano ancora una valuta nazionale diversa dall’euro.