MAPP Museo d’arte Paolo Pini

    Il MAPP è un museo d’arte contemporanea situato nell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano, inaugurato il 25 maggio 1995. Ideato nel 1993 da Teresa Melorio e Enza Baccei, realizzato con la collaborazione del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ospedale Niguarda, la direzione artistica di Marco Meneguzzo e l’adesione di alcune note gallerie e istituzioni d’arte milanesi, rappresenta oggi un centro di promozione di giovani artisti emergenti e di iniziative culturali. 
L’obiettivo iniziale del progetto era trasformare l’ospedale psichiatrico in un luogo di incontro dove il “fare arte” fosse un’occasione di scambio di idee e linguaggi tra artisti professionisti e persone con disagio psichico e dove la condivisione di esperienze culturali e artistiche contribuisse concretamente alla cura e alla trasformazione di un luogo che è stato per anni l’emblema dell’incomunicabilità.
    Nel tempo si è formata una vera e propria collezione, di livello internazionale che accoglie i lavori di oltre 140 artisti, e si arricchisce ogni anno di nuove opere. Il Museo, oggi, è costituito da una collezione permanente che comprende murales, installazioni e sculture dislocate nel parco del Paolo Pini, all’esterno e all’interno dei padiglioni, nonchè da una raccolta di opere realizzate “a quattro mani” da artisti e i frequentatori delle “Botteghe d’Arte”.